Comune della Toscana che conta all’incirca 54.066 abitanti, è resa famosa e conosciuta come città d’arte per lo spettacolare palio che per ben due volte l’anno si svolge. Si svolge in Piazza del Campo, e consiste in una corsa di cavalli dove le diverse contrade si sfidano così come la tradizione vuole. Le contrade che si incontrano sono numerose, 17 nello specifico, ognuna possiede un proprio nome e ogni cavallerizzo monta a pelo l’animale. Chi ottiene la vittoria non solo erediterà fama per se e per la propria contrada, ma vincerà il palio, un drappo decorato da innumerevoli ed antiche immagini sacre. La competizione attrae oramai numerosi turisti, ma non perde in ogni caso la propria sacralità. Avrete modo d’assistervi il 2 di Luglio ed il 16 di Agosto. Il teatro della manifestazione è come su detto Piazza del campo, una fra le più belle piazze medievali che nella forma ricorda una conchiglia, attorniata da palazzi di rilievo storico. Si potrà ammirare il Palazzo Civile Toscano, all’interno affrescato da pitture di Simone Martini e Lorenzetti, all’esterno accostato alla Torre del Mangia, alta 102 metri, caratterizzante della piazza. Una fontana al centro della piazza ad impreziosirla e renderla unica nel suo genere. Siena è anche dedali di strade antiche calpestate da piedi moderni, fra le quali il tempo pare essersi per incanto fermato. Sarete fortunati se il vostro passeggiare vi porterà ad incontrare la seconda più importante piazza del comune, quella del Duomo, sulla quale padroneggia e si impone la chiesa marmorea. Una città da riscoprire.

Immagine di edro prats

Claudia Zedda