La Sicilia, terra di limoni e arance.

Terra di Etna e di eruzioni continue ma mai troppo pericolose. Una grande regione che sta a pochi chilomentri dalla terra ferma. Un’isola che racchiude il senso di un piccolo stato a se.

Tantissime le dominazioni subite, che hanno portato nel tempo la diversificazione culturale da città a città. Moltissimi i resti delle varie civilità. A Taormina il famoso teatro che ricorda la dominazione greca, e poi le terme ad Acireale che ricordano il passaggio dei romani.

Luoghi stupendi che hanno da sempre destato la curiosità di turisti da tutto il mondo. Paesaggi spettacolari e corollario di piccole isole che permettono di immergersi nella natura nel modo più completo e unico possibile.

Mare che non ha nulla da invidiare alle isole esotiche che si vedono sui depliant delle agenzie di viaggi. Spiagge bianche e pulite che ricordano paradisi asiatici.

Una cucina fatta di prodotti locali, vera e fresca, ricca di pesce. E poi i dolci che vengono esportati in tutto il mondo. Un luogo, la Sicilia, dove si possono trascorrere delle vacanze uniche e interesanti, non solo di mare, ma di cultura e arte.

Immagine di pico2009