Il Medioevo in Italia più che altrove ha lasciato dei segni indelebili, ancora oggi facilmente rintracciabili all’interno di qualsiasi cittadina. Fascino e mistero che a tutt’oggi possiamo assaporare, regalato soprattutto da quelle strutture che durante i secoli di cruente lotte si andarono a consolidare nei territori italiani. Il primo posto spetta certamente ai castelli che normalmente abitavano la campagna ed erano centro di un feudo più o meno ampio, le cerchie  murarie cittadine che ebbero come scopo quello di custodire indenne le città dagli assedi esterni e le torri e case forti urbane che venivano costruite principalmente dai mercanti  o dai nobili  e rappresentavano strutture di notevole rilevanza durante le lotte civiche senza dimenticare che davano certamente informazioni sul rango di appartenenza dei costruttori.

Il castello era normalmente caratterizzato da un grande mastio centrale, protetto da diverse cinte murarie normalmente  fortificate con altezza crescente man mano che ci si avvicinava al cuore del castello. Ogni ingresso era soggetto a stretti controlli e difeso grazie ad un ingegnoso sistema di ponti levatoi e cortili d’arme.

Assolutamente caratteristici furono gli scacchieri fortificati, catene di castelli  che si ponevano a controllo di un determinato territorio. La creazione  ebbe particolare successo all’interno dei comuni e delle signorie della penisola più importanti.

Oggi restano pochi esempi di mura cittadine, normalmente abbattute o reimpiegate per la costruzione di nuove strutture. Durante il periodo medievale in Italia furono particolarmente importanti visto che le città avevano un ruolo di primaria importanza che sarebbe rimasto sconosciuto alle altre regioni europee per diversi decenni ancora.

Se invece si desidera ammirare la bellezza delle torri fortificate cittadine Bologna è la città ideale. Si può ancora rimanere stupiti dall’imponente torre degli Asinelli, costruzione urbana che doveva non solo difender la città ma anche raccontare del potere del suo costruttore.

Insomma un insieme di strutture davvero affascinanti che a tutt’oggi regalano un pizzico di fascino e di mistero in più alle già meravigliose città d’arte italiane.